Registrati su ANITEL     PORTALE ANITEL - Neoassunti 2006-2007 - Formazione - Notizie
Home FAQ Contattaci Cerca FAD Lingua
Area pubblica
Risorse
Contenuti
Corsi ANITeL
NetCast
Second ANITeL
ANITeL su facebook
Formazione : Neoassunti 2006-2007
Inviato da DIDATTIKA il 10/2/2007 2:30:00 (12671 letture)

Prot.n. A00DGPER. 2081 Dipartimento per l’istruzione
Direzione Generale per il personale della scuola
Ufficio VI Roma, 7 febbraio 2007
Oggetto: Periodo di prova e formazione in ingresso per il personale docente ed educativo – Anno scolastico 2006-2007

Come è noto, con il D.I. n. 79 del 18 ottobre 2005, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 30 del 6 febbraio 2006 è stato assegnato un contingente di 20.000 unità per il personale docente ed educativo, ai fini della stipula dei contratti a tempo indeterminato per l’anno scolastico 2006/2007. Il Decreto ministeriale n. 50 del 30 giugno 2006 evidenzia con le allegate tabelle la ripartizione per ciascuna provincia dei docenti per la scuola dell’infanzia, per la scuola primaria, per la scuola secondaria di primo e di secondo grado e per il personale educativo, oltre alla ripartizione di posti assegnati a ciascun profilo professionale del personale ATA. Per il predetto personale docente ed educativo ( docenti dei diversi ruoli, posti e classi di concorso, previsti dalla tabella allegata al D.M. 30 giugno 2006 ) occorre avviare nel corrente anno scolastico le procedure, di cui all’articolo 438 del citato Decreto Legislativo n. 297/94. Si confermano, a tal proposito le disposizioni impartite da questo Ministero con C.M. n. 267 del 10.8.1991 e richiamate con nota del 28 maggio 2001, prot. n. 39/segr. ex Direzione generale del personale della scuola e dell’amministrazione , nonché i chiarimenti forniti con nota prot.n.196 del 3 febbraio 2006 di questa Direzione Generale.

Tanto premesso, si ribadisce che la formazione in ingresso prevista contrattualmente per i neoassunti in ruolo, ai sensi dell’articolo 67 del Contratto Collettivo Nazionale del Comparto scuola, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 14 agosto 2003, costituisce un obbligo contrattuale e trova rispondenza nella Direttiva sulla formazione e l’aggiornamento del personale docente, educativo, amministrativo tecnico e ausiliario relativa all’anno scolastico 2006/2007 (Direttiva n. 29 del 20 marzo 2006, registrata dalla Corte dei Conti il 4 aprile 2006, reg.1, fg.364) e nella contrattazione collettiva integrativa a livello regionale.
A tale riguardo si rappresenta che questa Direzione Generale sta avviando l’informativa sulla Direttiva per la formazione e l’aggiornamento relativa all’anno scolastico 2007-2008, confermando gli obiettivi previsti per il corrente anno scolastico, al fine di poter assicurare continuità nella programmazione degli interventi di formazione.

Per il corrente anno scolastico, in continuità con il processo di formazione in atto, questa Direzione Generale ha provveduto in data 26 luglio 2006 a finanziare l’INDIRE- istituto nazionale di documentazione per l’innovazione e la ricerca educativa di Firenze - per la progettazione e la realizzazione dell’ ambiente di formazione per il personale neoassunto in ruolo.
Il progetto di ambiente di formazione per i docenti neoassunti in ruolo, in coerenza con quanto già realizzato per l’anno scolastico 2005-2006, prevede moduli formativi rivolti a tutte le tipologie di insegnanti, al fine di stimolare una riflessione sulle competenze metodologico - didattiche, psico - pedagogiche, relazionali e comunicative.
La presente nota richiama, pertanto, le caratteristiche tecniche dell’ ambiente di apprendimento e le procedure propedeutiche all’avvio dei corsi (nomina dei direttori dei corsi e dei docenti chiamati a svolgere funzione tutoriale nell’ambiente di formazione, tempi e modalità di erogazione dei materiali formativi).


L’IMPIANTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE PER I DOCENTI NEOASSUNTI

Il modello e-learning integrato rappresenta la modalità più rispondente all’esigenza di offrire un progetto formativo unitario e allo stesso tempo flessibile e in grado di assumere le domande formative dei docenti.
Esso consente di avvalersi di materiali di approfondimento sugli snodi caratterizzanti il processo di valorizzazione dell’autonomia scolastica , di partecipare – anche in maniera interattiva – a momenti di confronto e di dibattito tra pari ( forum moderati da esperti) e di contribuire all’implementazione delle esperienze didattiche (laboratori di esperienze di tipo sincrono e asincrono).
Il percorso formativo delineato è quello della ricerca-azione con continui rinvii all’attività di servizio, al fine di consentire al docente in formazione di acquisire strumenti e metodi per autovalutarsi, aggiornarsi e misurarsi con i bisogni degli alunni e del territorio in uno stile di insegnamento progressivamente incentrato sulla personalizzazione dei percorsi formativi.
A livello di singola istituzione scolastica o di reti di scuole, la formazione terrà conto delle competenze possedute dagli insegnanti, delle domande formative da soddisfare, ma anche dei bisogni didattico - organizzativi delle scuole. E’ importante, a tale riguardo, che il contesto organizzativo assuma il valore aggiunto dell’apprendimento conseguito dal singolo docente in formazione e tenda a favorire la coniugazione tra l’agire concreto, legato ai compiti e alle responsabilità dell’insegnante in formazione, con lo sviluppo di un’attitudine permanente alla riflessività.
Per una più puntuale illustrazione dei contenuti dell’ambiente di apprendimento si fa rinvio al piano editoriale prelevabile dalla pagina http://puntoeduri.indire.it/neoassunti2007.

IL MODELLO ORGANIZZATIVO

Secondo i parametri del modello e-learning integrato è prevista la partecipazione a momenti di formazione on-line e a incontri in presenza; questi ultimi, promossi e organizzati dagli Uffici scolastici regionali con le risorse iscritte nei rispettivi capitoli di bilancio e oggetto di contrattazione integrativa regionale, prevedono 20-15 ore in presenza suddivise in 4-5 incontri per gruppi di 15-20 docenti, provenienti dai due cicli scolastici, purché gravitanti nello stesso ambito territoriale. Il coordinamento e la direzione di ciascun corso è affidata ad un Dirigente scolastico che ha compiti amministrativo-gestionali ed ha la responsabilità dell’attestazione finale delle ore di formazione.

La conduzione dei gruppi di docenti in formazione potrà essere affidata ad insegnanti individuati, preferibilmente, tra coloro già coinvolti in esperienze pregresse di formazione secondo il modello e-learning integrato (partecipazione al Progetto ForTic e ai Progetti di formazione per i processi di innovazione).

In allegato (All.n.1) si riporta la scheda relativa alla procedura di iscrizione per i docenti neoassunti che dovrà essere curata dalle istituzioni scolastiche e che sarà disponibile a partire dal 15 febbraio p.v.. Si ricorda che l’ambiente di formazione docenti neoassunti a.s. 2005/2006 rimarrà aperto solo in consultazione nell’area formazioni concluse.

L’attività formativa per i corsisti neoassunti in ruolo nel corrente anno scolastico e per coloro che, a vario titolo, non hanno assolto al periodo di formazione in ingresso avrà inizio il 6 marzo 2007.

Si segnala che l’ambiente di formazione Puntoeduneoassunti costituisce un servizio e un’opportunità assicurata a livello nazionale da mettere a disposizione dei docenti neoimmessi in ruolo, i quali, tuttavia, anche in relazione alla programmazione formativa avviata a livello regionale e oggetto di contrattazione collettiva integrativa, possono decidere di utilizzare altre opportunità formative promosse a livello territoriale.
Sarà cura degli Uffici scolastici regionali far conoscere alla scrivente Direzione generale eventuali modalità di formazione alternative all’offerta nazionale.

Si confida nella consueta collaborazione.

p. IL DIRETTORE GENERALE
Fir.to - Giuseppe Raieta -

scheda relativa alla procedura di iscrizione
http://www.pubblica.istruzione.it/nor ... legati/allprot2081_07.pdf

---------------
CLASSI VIRTUALI DI 30 NEOASSUNTI?

Alla Gentile Attenzione

del prof. Emanuele BARBIERI, Capo del Dipartimento per la programmazione ministeriale e per la gestione ministeriale del bilancio, delle risorse umane e dell’informazione
del dott. Silvio CRISCUOLI, Direttore Generale delle risorse umane del Ministero, acquisti e affari generali
della dott.ssa Maria Domenica TESTA, Direttore Generale per la politica finanziaria e per il bilancio
del dott. Giuseppe COSENTINO, Direttore Generale per il personale della scuola
del dott.Giuseppe Raieta, Direttore Generale
Ministero dell’ Istruzione
Viale Trastevere, 76 a
00153 Roma

dott. Giancarlo Cerini, Dirigente Ufficio V USR E-R, Formazione e aggiornamento del personale della scuola
USR Emilia Romagna
Piazza XX Settembre 1, Bologna

alle OO.SS in elenco

Oggetto: Periodo di prova e formazione in ingresso per il personale docente ed educativo. Anno scolastico 2006/07.

Relativamente al percorso formativo in oggetto, abbiamo appurato casi in cui l'e-tutor è stato abbinato a Classi Virtuali superiore ai 30 corsisti. Avendo chiesto le motivazioni ai rispettivi USP di provenienza, ci è stato risposto che si è proceduto all'individuazione del numero dei corsisti in base ai disponibili attualmente.
Nel sottolineare che:
- trattasi di attività formative istituzionali obbligatorie e non opzionali
- un così alto numero di corsisti per Gruppo Classe rende pressochè impossibile il raggiungimento degli obiettivi preposti
- dall'esperienza pregressa almento il 30% dei partecipanti necessitano di una prima alfabetizzazione nell'uso delle TIC e delle TD

ANITeL, associazione nazionale insegnanti Tutor e-Learning, chiede il rispetto della Nota prot. (A00DGPER) n. 2081 del 7 febbraio 2007 che prevede gruppi di 15-20 docenti provenienti dai due cicli scolastici, purché gravitanti nello stesso ambito territoriale.
Auspica quindi il reperimento dei fondi in tempo utile allo sdoppiamento delle Classi Virtuali non a norma con le indicazioni ufficiali. Suggerisce inoltre la formazione di Call Center provinciali in grado di predisporre un'assistenza formativa di coaching all'uso delle Nuove Tecnologie per i corsisti coinvolti.

Associazione Nazionale Insegnanti Tutor e-Learning
per una formazione permanente e collaborativa
-------------
RISPOSTA DELL'URS EMILIA-ROMAGNA
Prot. MPI. AOODRER. n. 4188
il Dirigente: dott. Giancarlo CERINI
Bologna, 6 marzo 2007

ANITeL
Associazione Nazionale Insegnanti Tutor e-Learning
via Primo Levi, 2
43040 Varano de’ Melegari (PR)
p.c. dott. Emanuele BARBIERI - Capo del Dipartimento per la
programmazione ministeriale del bilancio,
delle risorse umane e dell’informazione
dott. Silvio CRISCUOLI - Direttore Generale delle risorse umane
del Ministero, acquisti e affari generali
dott.ssa Maria domenica TESTA - Direttore Generale per la
politica finanziaria e per il bilancio
dott. Giuseppe COSENTINO - Direttore Generale per il personale della scuola
dott. Giuseppe RAIETA - Direttore Generale
Ministero Pubblica Istruzione - v.le Trastevere, 76 - 00153 Roma

OO. SS. in elenco: UIL scuola - CISL scuola - FLC-CGIL scuola -
COBAS - GILDA - SNALS CONFSAL

Oggetto: Periodo di prova e formazione in ingresso per il personale docente ed educativo.
anno scolastico 2006/2007.

In riferimento alla nota dell'Associazione Nazionale Insegnanti Tutor e-Learning pervenuta in data 27/2/2007, che segnalava casi in cui l’e-tutor è stato abbinato a classi virtuali superiori ai 30 corsisti, si fa presente che le indicazioni di questo Ufficio scolastico regionale hanno sempre fatto riferimento allo standard medio di 20 docenti per corso, come ripreso anche nell’ultima nota rivolta agli USP sull’argomento, inviata il 26 febbraio 2007.
Quanto ai finanziamenti, già in data 30 giugno 2007, con decreto del Direttore Generale (n. 204) è stata assegnata una quota sui finanziamenti Direttiva Formazione e aggiornamento 2006, che rappresenta un anticipo pari al 23% del fabbisogno complessivo per gestire i corsi dell’a.s. 2006/2007 sulla base dei parametri previsti dalle norme, da saldarsi con i fondi Direttiva 2007.
Anche questo aspetto finanziario con certezza di risorse, è stato ripreso e ricordato nella nota del 26 febbraio citata.
A seguito della segnalazione dell'ANITeL, si è provveduto ad inviare agli USP richiesta di verifica dello stato dei fatti, con invito a provvedere allo sdoppiamento o riarticolazione delle classi, là dove esistessero situazioni corrispondenti alla segnalazione pervenuta.
Risulta che in una situazione territoriale ove effettivamente si era proceduto a costituire classi virtuali con un numero sovrabbondante di corsisti, si sia già provveduto, con decreto del Dirigente USP, a istituire cinque nuovi corsi, in modo da rientrare nello standard medio di corsisti.

Si ricorda che la piattaforma INDIRE è aperta per la formazione solo dal 6 marzo, pertanto gli incontri in presenza non si sono ancora avviati.

Occorre inoltre segnalare che questo Ufficio ha dedicato alla tematica dell'anno di formazione una specifica attenzione fin dall'inizio dell'anno scolastico, con la produzione (ad opera di un gruppo di lavoro) di un quaderno per i neo-assunti e con l'organizzazione, nel mese di novembre 2006, di 9 incontri di accoglienza nelle 9 province, rivolti agli oltre 1500 docenti interessati, propedeutici alle attività di formazione ora in fase di avvio.
E’ stata anche svolta una specifica indagine tra i neoassunti 2005/06, che ha interessato una pluralità di aspetti riguardanti sia l’anno di formazione sia le competenze di base dei neoassunti sia le loro aspettative.
Ugualmente, il livello di attenzione nei confronti della formazione e-learning, nei vari percorsi in cui si dispiega e di cui questo Ufficio si occupa, è costante, nella consapevolezza che le problematiche specifiche che l’investono (ruolo e competenza dell’e-tutor, competenze informatiche di base, comunità virtuale) sono strettamente intrecciate con quelle generali della formazione del personale della scuola

IL DIRETTORE GENERALE
f.to = Luigi Catalano =

SCARICA LA CIRCOLARE UFFICIALE>>



Altre news
1/6/2018 14:22:37 - INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DEI SOCI E CONSENSO
1/6/2018 0:10:00 - AVVISO ELEZIONI ORGANI STATUTARI 2018-2023
1/6/2018 0:10:00 - 2^ Assemblea Generale 2018 dei Soci
8/3/2018 16:20:00 - PRIMA ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DEI SOCI ANITeL 2018
8/3/2018 15:00:00 - Documenti da votare in AG 2018
13/11/2017 9:15:07 - Corsi di formazione ANITeL 2017/2018.
15/6/2017 18:10:00 - Proposta corsi ANITeL 2017/2018
13/4/2017 15:30:00 - Il 5 per mille a favore di ANITEL
29/3/2017 14:35:07 - AG 2017: verbali ed esiti delle votazioni
25/2/2017 18:20:00 - PRIMA ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DEI SOCI ANITeL 2017

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.

Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Chi siamo | Netiquette | Privacy | Disclaimer | ContattaciFAQ | Credits