New Millennium Learners. Scuole, tecnologie, apprendimento - Pagina stampabile - Aggiornamento - PORTALE ANITEL


New Millennium Learners. Scuole, tecnologie, apprendimento

Data 28/1/2007 12:10:00 | Categoria: Aggiornamento

New Millennium Learners. Scuole, tecnologie, apprendimento
di Rudi Bartolini
Studiosi di fama internazionale ed esperti provenienti da tutto il mondo discuteranno a Firenze degli apprendimenti del nuovo millennio. I giorni 5 e 6 Marzo si incontreranno per un seminario interno ad Indire, chiuso al pubblico. Successivamente, mercoledì 7 Marzo, presso l'area Firenze Fiera, si aprirà il convegno internazionale “New Millennium Learners. Scuole, tecnologie, apprendimento” promosso da Indire, OECD (Organisation for Economic Co-operation and Development) e Ministero della Pubblica Istruzione.
Il convegno, che vedrà la partecipazione del Ministro Giuseppe Fioroni, affronterà tre grandi aree tematiche:
Le caratteristiche dei New Millennium Learners.
E’ corretto chiamare digital native i ragazzi delle nuove generazioni? I new millennium learners hanno competenze nuove o sono generazioni “taglia e incolla”? Qual è il linguaggio che usano nella loro quotidianità e quale quello che trovano nella scuola? Possiamo parlare, a tal proposito, di digital disconnect?
Queste alcune delle questioni che saranno affrontate in questa sezione.
Dal cambiamento alla trasformazione nella scuola.
In quest’area verrà sviluppata una riflessione sui cambiamenti che la scuola sta vivendo a fronte dell’introduzione delle ICT - negli ambienti di apprendimento (ad esempio le cosiddette scuole senza classi) e nella struttura educativa, nell’organizzazione didattica, nei contenuti, nel ruolo degli insegnanti, etc. – chiedendosi se questi porteranno ad una effettiva sua trasformazione nei prossimi anni.

ICT e sviluppo cognitivo.
Un momento per interrogarsi sui possibili impatti delle ICT sui processi di apprendimento: le nuove tecnologie favoriscono un nuovo modo di apprendere e di generare sapere? Possiamo pensare a nuove strategie cognitive o solo a modi più efficaci per capire i medesimi concetti? E’ giusto parlare di nuovi paradigmi nell’apprendimento?
L’obiettivo dell’evento è presentare la ricerca attuale sulle tecnologie digitali nell’apprendimento e individuare le linee strategiche e di sviluppo per sperimentazioni future che aiutino a costruire la scuola di domani. Ci si pone così in continuità con quella tensione verso gli scenari futuri che aveva caratterizzato lo svolgimento del precedente convegno internazionale organizzato da Indire, “Re-mediare la scuola. Lo spazio e il tempo futuri dell’apprendimento”.

La partecipazione al convegno “New Millennium Learners. Scuole, tecnologie, apprendimento” è gratuita - previa registrazione online - ed è riconosciuta come attività di formazione, per quanto è previsto dall’art. 1 comma 2 della direttiva ministeriale n. 90 dell' 1/12/ 2003.

Tutti i partecipanti potranno usufruire del servizio di traduzione simultanea.

da
http://www.indire.it/alert/content/in ... tion=read_cnt&id_cnt=2973



La fonte di questa news PORTALE ANITEL
http://www.anitel.org/anitel

L'indirizzo di questa news :
http://www.anitel.org/anitel/modules/news/article.php?storyid=238